Una Ford Mustang V8 per Steeve McQueen

Ford Mustang GT e Steve McQueen. Era il lontano 1968 quando il celebre attore americano si divertiva a portare a spasso la Mustang GT fastback nel famoso film poliziesco Bullit. Ed oggi Ford ha voluto omaggiare, dopo 50 anni esatti, sia l’auto che il personaggio riproponendo in chiave attuale uno speciale modello dedicato. Vale spendere due parole sulla carriera delle auto acquistate ai tempi; una in funzione “da passeggio” e l’altra per le scene più impegnative. Alla fine delle riprese un impiegato della Warner Bros acquistò la Mustang con numero di telaio finale 559 che la rivendette nel 1970. Quattro anni dopo nuovo passaggio di mano fino a che Steve, in persona, nel ’77 cercò di acquistarla, senza riuscirci...

Leggi di più

150.000 sterline e il Defender è vostro

Il Defender, leggenda vivente, giunto al settantesimo anno di nascita. Si ma € 170.000 (al cambio attuale euro più euro meno) ci sembrano una follia. Questa ardita operazione commerciale è stata fortemente voluta per celebrare un’icona che ha fatto la storia del 4×4, per ricordare ancora una volta che Land Rover è e sarà sempre un punto di riferimento. E i 405 cavalli di questo Defender Works V8 sono il miglior modo per chiudere l’onorata carriera, iniziata nel lontano 1948. Tiratura limitata a 150 esemplari, due passi disponibili 90 e 110 e medesima dotazione tecnica. Iniziamo dal propulsore di 4.999 cc con configurazione 8 cilindri a V aspirato. La cavalleria è da dragster così come la coppia motrice di 515 Nm a 5.000 giri minuto...

Leggi di più

70 anni di Land Rover

Sono già passati 70 anni da quando questa vecchia Land Rover fu vista nel 1948 al salone di Amsterdam. La casa inglese ne ha seguito le tracce in giro per il globo e alla fine è stata ritrovata in un giardino a pochi chilometri da Solihull. L’ultima volta che era stata vista su strada era il lontano 1960, dopodiché se ne persero le tracce. Questa I serie quindi rimane un pezzo unico ed un “piatto succulento” per gli addetti al restauro, che si sono messi all’opera per ricostruirne ogni pezzo ormai visibilmente danneggiato. IL 2018 sarà l’anno nel quale avverranno una serie di celebrazioni per il 70° anno dalla nascita di questa speciale 4×4.

Tim Hannig, Direttore dei veicoli classici di Jaguar Land Rover, dichiara: “Questa Land Rover è un insostituibile pezzo della storia automobilist...

Leggi di più

Anno 2017? Non male.

E un altro anno se ne va portandosi a casa un traguardo dell’immatricolato che si avvicina ai alle due milioni di unità. Rispetto al 2016 (chiuso con 1.849.121 pezzi) il 2017 con 1.988.470 targhe ci offre diversi spunti di osservazione. Sbucciando i numeri, come si farebbe con una cipolla o un arancio, quello che salta immediatamente all’occhio è il dato riservato alle vendite pure sostenute dalle persone fisiche, l’uomo della strada, per intenderci. Stabili, anzi con una leggera contrazione (-1,8%) rispetto all’anno 2016, segno che le persone hanno un approccio diverso con l’auto. Gli acquisti si fanno più attenti e si viaggia magari di più in treno o in aereo; quindi l’auto sembra trasformarsi in un bene non più così essenziale come lo è stato per gli anni passati...

Leggi di più

Mercato auto: noleggio e società bene, il resto?

Noleggio e società, ecco chi tiene vivo un mercato auto che nel 2017 presenta due facce ben distinte della stessa medaglia. Dati alla mano il potere d’acquisto da parte dei privati resta al palo facendo registrare nei primi 5 mesi 2017 quasi gli stessi risultati dell’anno precedente. Unrae ci dice che 539.710 sono state le immatricolazioni contro le 546.558 del 2016; ballano quasi sette mila targhe che, di per se non sono un dato così eclatante. Ma la penetrazione di mercato che passa da 61,7% al 56,6, sempre parlando di clienti privati, non è un dato da sottovalutare. E dove sono finite le auto che mancano? Vediamo in dettaglio cosa accade.

Noleggio...

Leggi di più

Guideremo il silenzio elettrico?

Il rumore del silenzio, o il silenzio elettrico? I film ci aiutano a sognare. Da anni i lungometraggi fantascientifici ci prospettano un futuro fatto di città lucenti, vetrate e colme di veicoli che non fanno rumore. E di rumore ne facciamo veramente tanto, forse è l’aspetto che più stressa la nostra quotidianità; poi c’è sempre l’inquinamento. Timidamente in alcuni casi, decisamente in altri, i prodotti a funzionamento elettrico stanno irrompendo sempre più nella nostra vita. Le case automobilistiche da tempo convertono le proprie energie in questo senso e attualmente l’offerta sta diventando sempre più corposa. Certo, i numeri sono quasi impercettibili ma i segnali ci sono...

Leggi di più

Rally che passione ragazzi!

Il rally. Chi almeno una volta nella vita non si è immaginato al volante di una bella auto con roll bar, navigatore, casco e tuta ignifuga. Destra 2, sinistra 4, tornante destro chiude… Chi ama l’automobile ed ha un minimo di animo sportivo prova un’emozione unica al passaggio di una qualsiasi bestia da competizione. Chi, come me, ama i traversi, non può che immedesimarsi in quanto sto scrivendo. Milanese di nascita varesotto di adozione, ho sempre seguito i rally, sia quelli mondiali che locali. Sono cresciuto con le Ritmo 130, le Porsche 911, le Ascona e le Manta 400, i 112 Abarth e le Renault 5 GT Turbo per non parlare delle Lancia 037, delle Delta S4, Audi4 e via discorrendo. Odore di benzina addizionata, dischi rossi come il fuoco; che meraviglia...

Leggi di più

Ginevra, il salone della vanità.

Ginevra da sempre è il salone di tendenza per eccellenza. Vicinissimo all’aeroporto, posizionato nella regione del benessere dove girano i soldi, quelli veri e frequentatissimo dai vip di tutto il pianeta. Il livello è molto alto, così come le vetture esposte. Si dice infatti che è il luogo preferito dagli arabi per “far spesa” di veicoli esclusivi. In ogni caso per noi comuni mortali davvero poca roba; le novità, a parte qualche eccezione, si sono concentrate sul segmento medio alto e sulle super sportive.

Leggi di più

Abarth 124 Rally, un ritorno alla grande.

E’ ai nastri di partenza la prima edizione del Trofeo Abarth 124 rally. Sette appuntamenti su asfalto, sei dei quali all’interno del Campionato Italiano Rally e uno di quello WRC. Si inizia il 17 marzo con il Rally de Il Ciocco, poi a seguire il mitico Rally di Sanremo (30 marzo-2 aprile), il Rally Targa Florio (21-23 aprile), il Rally del Salento (2-4 giugno), il Rally del Friuli e delle Alpi Orientali (26-28 agosto, valido per il Campionato Italiano WRC), il Rally di Roma Capitale (15-17 settembre, valido anche per il Campionato Europeo) e il Rally 2 Valli (13-15 ottobre).

Dopo l’esordio alla Rally di Monza 2016 con Miki Biasion e Alex Fiorio, la nuova 124 si è fatta le ossa al  Montecarlo 2017 con tre equipaggi privati; tra poco sarà di nuovo in pista per difendere i colori e il marc...

Leggi di più

Mercato auto, parte bene il 2017

Mercato auto, partito con la marcia giusta? Così sembra. I primi due mesi del nuovo anno hanno evidenziato il trend registrato nel 2016. La marcia positiva continua e i dati ci regalano conferme e altri spunti di riflessione.

Cominciamo col dire che rispetto al medesimo periodo dell’anno passato le immatricolazioni in Italia (fonte Unrae) hanno segnato un +7% che, tradotto in soldoni, vale 25.715 pezzi in più (358.088 contro 332.373). Entrando in dettaglio analizzando le auto per segmento viene evidenziato quanto segue. Tutti i comparti (vedere tabelle) appaiono in piena salute con incrementi che in alcuni casi superano i dieci punti in percentuale, eccezion fatta per il cosiddetto “alto di gamma” che da inizio anno ha perso terreno.

Se invece andiamo a spulciare i numeri per carrozz...

Leggi di più